#Penetralia #day74


del nostro amore
è vero l’eco:
raccoglieremo ciò che abbiam scaraventato
contro i confini della notte
le bordature color crema
scorrono attorno alla voce
di Nicaragua
la cascata color ruggine
l’ombra superna
l’abbraccio supremo
i miei dubbi su te

la mia casa
alle tue pendici

Annunci

#Penetralia #day70

il duodenario sottende
la mia tragica dipartita
o forse no, è solo un salto
un piegare arterie e femore
per incallirsi al sole

il dodici, s’intende
parla della nostra fratellanza
racconta dei nostri destini
uniti come un fiocco
sulla cima di un pensiero
legati come cima
che issa una bandiera

dodici fatiche erculee
dodici rintocchi all’alba
dodici volte ho detto tutto

a te, guardiano implacabile
dei misteri celesti
che mi guardi attonito
di quello sbigottimento immobile
che adoro aspirare in me

 

#Penetralia #day55

 

A cosa pensi quando mastichi
chiedevo al tremore delle stelle
quando schioccavi la lingua in sonno
ed io elucubravo sul nero notturno

pace ha un sinonimo solo
ti ripetevo continuo
è quello sbracciarsi euforici
credendosi natanti
quell’ululare estatici
sentendosi affini
alle pareti del reale
che sformano
la linearitá della vita
la soglia opaca dell’amore.

Avanti
quella è la strada
la via.lattea del cuore

Image may contain: one or more people