#Penetralia #day53

celere

il bagliore negli occhi
lo sprazzo scarlatto del sangue
che raggiunge l’intesa
di due labbra ritrovate
dopo il pellegrinaggio di vite

a schiudersi
è la notte come abbaglio
un tendagglio mistico di trasognatezza
un’abasia del cuore che non trova
altro posto che non sia dell’altro
una dimora che sia eufonia perfetta
tra lo strofinarsi di stelle
e il mordicchiarsi le orecchie
inzuppandosi l’anima

questo è il punto esatto
che traccia il tratto pen del mio respiro:
l’amore che esplode negli altri

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...