#Penetralia #day52

il posto giusto
lo riponevo a seconda dell’ombra
che il sole tratteggiava
sull’efelidi della tua pelle
la giusta distanza era l’alito
che riscaldava i miei occhi
le cavità con le quali calavi
il tuo cuore nell’acqua
la tua voce al silenzio

non mi manchi
non tu non i tuoi capricci
mi mancano piuttosto
i miei tentativi acrobatici
di illuminare la notte
con l’anima a led di chi ama
la vita a prescindere

il posto giusto
lo inserisco a seconda dell’onda
che il mare disegna
sull’amaca dei miei pensieri
la giusta rincorsa è l’amore
che riscalda i miei occhi
i fossati con i quali io calo
il mio cuore nell’acqua
la tua voce al silenzio
sssshhtt…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...