Dekreviews#5 “Nel paese dei ciechi” di H.G.Wells

In uno scenario che sembrerebbe fantascientifico, non fosse per la cura minuziosa che Wells ha di farlo apparire come perfettamente reale, un giovane esploratore precipita in una comunità di non vedenti che a causa di un morbo ha dovuto rinunciare alla vista e ha dimenticato cosa significhi il possesso di questo senso. In seguito alla caduta, per l’avventuriero avranno inizio numerose disavventure che lo porteranno a comprendere  dinamiche perverse che saranno altrettanto folgoranti per il lettore. L’orrore non è mai certo, mai palesato, ma sempre palpabile, nell’angoscia del protagonista di comprendere e nell’ansiosa curiosità del lettore nella scoperta di dettagli sempre più macabri. La brevità del racconto è un passepartout: agevola il ritmo narrativo, elimina i momenti morti e conferisce tratti indefiniti, sfumati, quasi caricaturali agli antagonisti presenti nella storia. Il tema dell’ossessione, rivelato sempre a metà, regala la possibilità di comprendere effettivamente quanto la deprivazione generi mostruosità del tutto formali che sfiorano il macabro con pacata normalità. Una lettura interessante, notturna.

Annunci

Un pensiero su “Dekreviews#5 “Nel paese dei ciechi” di H.G.Wells

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...